Vai al contenuto principale

Ti trovi in:

Servizi per cittadini europei

Puoi registrarti all’Anagrafe nazionale trasferendo online la tua residenza presso un comune italiano. Se sei nato in Italia e hai il codice fiscale italiano, puoi richiedere il tuo certificato di nascita anche senza essere residente in Italia. 

Registry services for European citizens: read this page in English

Iscrizione anagraficaIscrizione anagrafica

A chi è rivolta

Cittadini europei che desiderino soggiornare in Italia per un periodo superiore a 3 mesi. Il servizio è disponibile anche per i cittadini extra europei familiari di un cittadino europeo.

Che cos’è

L’iscrizione anagrafica ti consente di utilizzare i servizi dell’Anagrafe nazionale. Per ottenerla, devi trasferirti in un comune italiano e presentare una dichiarazione di residenza.

Cosa serve

Durante la compilazione della dichiarazione di residenza, ti sarà richiesto di fornire i dati personali riportati nei tuoi documenti. Prima di iniziare la dichiarazione, verifica di avere a portata di mano:

  • carta d’identità, passaporto o documento valido per l’espatrio;
  • codice fiscale italiano, se lo possiedi;
  • dati anagrafici e codice fiscale di una persona della famiglia presso cui ti trasferisci;
  • estremi catastali dell’immobile dove abiterai se sei il proprietario, estremi del contratto di locazione e carta d’identità del proprietario dell’immobile se non sei tu.

Altri documenti possono essere necessari in base ai casi specifici.

Se ti trasferisci per lavoro:

  • documentazione che dimostri la tua qualità di lavoratore subordinato o autonomo.

Se ti trasferisci per studio e non sei lavoratore:

  • documentazione che attesti la tua iscrizione presso un istituto di formazione;
  • autodichiarazione del possesso di risorse economiche sufficienti per non ricorrere all’assistenza sociale dello Stato;
  • copia di un’assicurazione sanitaria che copra i rischi sul territorio nazionale e valida per almeno un anno o per la durata del corso di studi (non è valida la Tessera europea di assicurazione malattia).

Se ti trasferisci senza essere lavoratore o studente:

  • autodichiarazione del possesso di risorse economiche sufficienti per non ricorrere all’assistenza sociale dello Stato;
  • copia di un’assicurazione sanitaria che copra i rischi sul territorio nazionale e valida per almeno un anno o per la durata del corso di studi (non è valida la Tessera europea di assicurazione malattia)

Se ti stai ricongiungendo con un familiare:

  • certificato di matrimonio, se il ricongiungimento avviene tra coniugi;
  • certificato di nascita con l’indicazione di paternità e maternità, se il ricongiungimento avviene tra figlio e genitore.

Come richiederla

  • Accedi ai servizi per cittadini europei e seleziona l’opzione “Voglio iniziare ora una dichiarazione di trasferimento”.
  • Inserisci i tuoi dati anagrafici e il tuo indirizzo email.
  • Scegli la tipologia di dichiarazione di trasferimento tra “Nuova residenza” e “Residenza in famiglia esistente”.
  • Completa i tuoi dati personali.
  • Inserisci i dati delle persone che si trasferiscono insieme a te, le informazioni relative alla residenza presso cui ti trasferisci e i dati dell’immobile dove abiterai. 
  • Allega i documenti richiesti. Puoi caricarli dal tuo dispositivo oppure, se già in possesso di una Pubblica Amministrazione europea, puoi utilizzare il sistema OOTS (Once Only Technical System) per recuperarli direttamente online e trasmetterli all’Anagrafe Nazionale.
  • Se lo desideri, inserisci il tuo numero di telefono e la fascia di reperibilità per consentire la verifica della tua presenza nell’abitazione. 
  • Controlla il riepilogo e invia la dichiarazione.

Quanto costa

L’iscrizione anagrafica in un comune italiano e la registrazione nell’Anagrafe nazionale è gratuita.

Tempi e scadenze

Una volta inviata, la dichiarazione viene gestita direttamente dagli operatori d’anagrafe del comune di competenza. I tempi di lavorazione possono variare in base ai singoli casi.

Ti ricordiamo che:

  • non c’è un termine ultimo per l’iscrizione anagrafica;
  • i cittadini europei e i loro familiari non incorrono in sanzioni pecuniarie o altre conseguenze per la mancata iscrizione anagrafica o per non avere con sé il proprio certificato di iscrizione anagrafica durante un controllo.

Che cosa ottieni

Una volta inviata la tua dichiarazione, puoi verificarne in ogni momento lo stato di avanzamento accedendo di nuovo al servizio e selezionando l’opzione “Ho una dichiarazione di trasferimento in corso”. Quando il comune a cui hai inviato la dichiarazione di trasferimento l’avrà accolta, riceverai una notifica via email.

Certificato di nascitaCertificato di nascita

A chi è rivolto

Cittadini europei nati in Italia, in possesso del proprio codice fiscale italiano ma non più iscritti in anagrafe.

Che cos’è

Il certificato di nascita è il documento che attesta la nascita di una persona e ne specifica nome, cognome, data e luogo di nascita, numero dell’atto di nascita. Attraverso il servizio per cittadini europei messo a disposizione dall’Anagrafe nazionale, se sei nato in Italia ma non più iscritto in anagrafe, puoi richiedere il certificato al comune in cui hai risieduto direttamente online e senza che sia necessario iscriverti di nuovo all’Anagrafe nazionale: è sufficiente che tu sia in possesso del tuo codice fiscale italiano.

Che cosa serve

Il tuo codice fiscale italiano, di norma attribuito contestualmente alla registrazione della nascita.

Come richiederlo

  • Accedi ai servizi per cittadini europei e seleziona “Richiedi il certificato di nascita”.
  • Per utilizzare il servizio, è necessario inserire il tuo codice fiscale italiano.
  • Seleziona l’uso per cui richiedi il certificato. Puoi richiederlo gratuitamente se l’uso rientra tra i motivi di esenzione previsti dalla legge.
  • Nel caso in cui, invece, tu debba richiedere un certificato in bollo, per procedere al pagamento dell’imposta di 16,00 € sarai reindirizzato verso un portale dedicato.
  • Terminata l’operazione di pagamento, potrai tornare sul portale dell’Anagrafe nazionale e ottenere il tuo certificato.

Quanto costa

L’emissione del certificato è gratuita se l’uso per cui lo richiedi rientra tra i motivi di esenzione previsti dalla legge. In tutti gli altri casi, è previsto il pagamento di un’imposta di bollo di 16,00 €.

Tempi e scadenze

L’emissione del certificato è immediata: una volta visualizzata l’anteprima, puoi scaricarlo o riceverlo via email. Il certificato sarà valido 3 mesi dalla data di emissione.

Che cosa ottieni

Ogni certificato viene prodotto in formato pdf non modificabile. Riporta il logo del Ministero dell’Interno e la dicitura “Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente”. Inoltre, contiene il QR code e il sigillo elettronico qualificato del Ministero dell’Interno, non visibile a occhio nudo, che ne garantiscono l’autenticità, l’integrità e l’accettazione.

Accedi ai servizi anagrafici per cittadini europei.

ACCEDI AI SERVIZI

Non hai trovato quello che cercavi?

Vai alle domande frequenti